LA FINE DELLA ROMA – GIARDINETTI… COME SOPPRIMERE UN SERVIZIO PUBBLICO VERAMENTE UTILE

CENTOCELLE (Roma), Sabato 01.08.2015. Una delle ultime corse della tratta ferroviaria Giardinetti-Centocelle

CENTOCELLE (Roma), Sabato 01.08.2015. Una delle ultime corse della tratta ferroviaria Giardinetti-Centocelle.

In questi giorni di calura estiva ed esattamente da lunedì 3 agosto del 2015 la tratta ferroviaria sulla via Casilina compresa fra Centocelle e Giardinetti è stata soppressa (nei cartelli e bollettini ufficiali è utilizzato l’ambiguo termine di tratta sospesa, o disattivata).  La Roma-Giardinetti, ora Roma-Centocelle è la diretta discendente dell’originaria Ferrovia Roma-Fiuggi-Frosinone (e diramazioni); una linea davvero sfortunata è invisa a molti politici, nell’arco dal secondo dopoguerra a oggi, i quali con diverse e spesso artificiose motivazioni ne hanno indirettamente ostacolati il libero esercizio e l’efficienza decurtandone progressivamente il tracciato e l’erogazione finanziaria per il normale mantenimento e rinnovo del materiale rotabile. In tal modo questa linea economica, tagliuzzata e svilita sempre più agli occhi ignari del pubblico, non è riuscita a raggiungere neanche il secolo di vita! Raccolgo il pensiero di un vecchio macchinista del co.tra.l. ormai in pensione da decenni che mi faceva notare come il trasbordo di utenza da una linea ferrata a una su ruote, comportasse maggiore spesa di gestione in ricambi e altro. Ritengo che il taglio finale che porterà prima o poi alla chiusura totale della tratta residua sia proprio l’affiancamento forzato alla nuova linea metropolitana C (un tempo doveva chiamarsi anche linea G, traendo l’iniziale dall’antica cittadina laziale di Gabii) sulla cui paternità, ideazione, progetti, varianti, costi, e punti di criticità non basterebbe certamente un volume. Si pensi solo che la realizzazione dell’uscita della stazione Colosseo in luogo della rampa ideata dal Muňoz e costruita in epoca fascista per la via dell’Impero ha comportato la distruzione autorizzata dopo lo scavo e l’indagine archeologica di parte del banco della collina della Velia e d’importanti strutture emerse dove i progettisti pensavano di trovare il vuoto e di cui nessuno, sulla stampa ufficiale, ha certo fatto notizia. Al riguardo del taglio della tratta ferroviaria mi è pervenuto un contributo dell’amico Stefano Panella, attento studioso della storia dei trasporti di Roma e romano di qualche generazione, cui lascio subito lo spazio e la parola:

“La metropolitana deve servire a migliorare il trasporto fra il centro storico e la periferia, ma tali miglioramenti non possono misurarsi su paralleli tagli dei servizi del trasporto di superficie locale o sulla diversione di bacini di utenza consolidatisi da decenni. Quest’ultimo è il caso di coloro che frequentano l’asse di via Casilina da Pantano Borghese e da Grotte Celoni verso la stazione Termini, i quali usufruivano di un servizio diretto su ferro, pur da migliorare, “il trenino” dell’ex Ferrovia Roma-Fiuggi. La stessa utenza è oggi portata forzatamente sulla metropolitana fino a Piazza Lodi, da dove prosegue con bus fino alla stazione Termini per un tempo di percorrenza che rispetto al passato non offre vantaggi significativi o non ne offre affatto. E domani la stessa utenza dovrà commisurarsi con il trasbordo dalla metropolitana C alla linea A a San Giovanni o alla B al Colosseo, entrambe al collasso alle ore di punta in direzione Termini. Frattanto la cronaca agostana vede anche la “disattivazione” di un ulteriore tratto della vecchia ferrovia da Giardinetti a Centocelle, finalizzato ad accrescere l’afflusso sulla metropolitana C”.

Ferrovia Roma Giardinetti metro C Stefano Panella sonetto atac

Segue altro commento  a caldo espresso nella forma del sonetto romanesco:

La metropolitana C

Quanno er Governo mise un certo visto

pe’ fa’ una metropolitana d’oro,

a Roma tanti hanno cantato in coro:

So’ tre mijardi, sia lodato Cristo”.

Va sottotera questa ferovia,

a le stazioni nun ce sta un parcheggio,

ma l’Atacche te manna a fa’ er passeggio

pe’ la Casilina, senza tranvia.

E è vero che ‘sta metro pare un razzo,

però so’ mesi, da matina a sera,

ch’è sempre vôta e nun ce famo un cazzo.

Ma presto questa metro avrà maniera

de ariva’ a San Giovanni pe’ lo spiazzo

e de porta’ quarcuno a la galera.

Stefano Panella

Roma, giugno 2015

ROMA Metro C sonetto di Stefano Panella

Ferrovia Roma Giardinetti soppressione comunicato foto Vannozzi

ROMA Sabato 01.08.2015. Avviso pubblico affisso sulla parete esterna di una cabina di guida di una motrice nella tratta ferroviaria ora soppressa fra Centocelle e Giardinetti.

Per maggiore informazione:

http://www.cesmot.it/

http://www.metrocspa.it/

http://www.tramroma.com/

http://tramromagiardinetti.blogspot.it/

http://www.atac.roma.it/files/doc.asp?r=4108

http://issuu.com/andreaspinosa/docs/il_trenino_giallo

https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_Roma-Giardinetti

http://www.tramroma.com/tramroma/rete_ext/sfv/sfv_ind.htm

https://it.wikipedia.org/wiki/Linea_C_(metropolitana_di_Roma)

https://www.flickr.com/photos/imperial_fora_of_rome/18143240951/

https://www.pianomobilitalazio.it/blog/roma-giardinetti-da-vecchia-ferrovia-a-futura-metro-g/

http://davidnicodemi.blogspot.it/2015/08/esposito-asfalta-e-atac-taglia-giardinetti-polemiche.html

http://www.ilmondodeitreni.it/blog/2015/08/04/roma-chiusura-ferrovia-centocelle-giardinetti-tutti-contro-atac/

http://www.cityrailways.net/studi-e-tecnica/2014/12/2/e-se-la-ex-roma-pantano-diventasse-la-metro-g.html

http://www.iltempo.it/roma-capitale/cronaca/2015/01/25/trenino-roma-giardinetti-la-corsa-e-finita-1.1371736

http://www.metroxroma.it/2015/03/il-futuro-della-roma-giardinetti-un-tram-moderno-e-una-deviazione-verso-tor-vergata/

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/07/15/news/_appalto_metro_c_progetto_carente_e_poca_trasparenza_-119091927/

http://www.iltempo.it/roma-capitale/2015/07/03/l-anticorruzione-apre-un-indagine-su-tempi-e-costi-della-metro-c-1.1433207

http://www.anticorruzione.it/portal/rest/jcr/repository/collaboration/Digital%20Assets/anacdocs/Attivita/Pubblicazioni/RelazioniAnnuali/2015/ANAC.Relazione.2014.02.07.15.pdf

https://rometheimperialfora19952010.wordpress.com/2015/05/26/roma-archeologica-restauro-architettura-roma-metro-c-i-danni-collateralli-degli-scavi-di-via-dei-fori-imperiali-eliminazione-del-colle-velia-roma-dott-ssa-arch-paola-giannone-faceb/

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Architettura Industriale, Cultura, Ferroviaria, Politica locale, Roma, Scempi, Storia, Urbanistica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...