ROMA E LA PUBBLICITA’ D’EPOCA …in una vecchia insegna comunale

ROMA Via Milano, tabella pubblicitaria d'epoca, foto di Stefano Vannozzi, 02.05.2014.

ROMA Via Milano, tabella pubblicitaria d’epoca, foto di Stefano Vannozzi, 02.05.2014.

Poco tempo fa sono stato attirato da un vecchio e cadente cartellone metallico ricoperto da strati di carta di varia pubblicità, sotto di cui apparivano ancora leggibili, reclame originarie dipinte a mano risalenti con buona probabilità agli anni ’60 del XX secolo. Il pannello sovrastato da un timpano ribassato recante a rilievo le iniziali (S.P.Q.R.) del Comune di Roma e montato su un piedistallo stilizzato terminante con una sorta di capitello, appartiene a un gruppo di supporti stradali ormai desueti, di un tipo comunque ancora mediamente diffuso nel centro storico della capitale. Pochi giorni dopo, a seguito di un peggioramento statico del medesimo e davanti a un evidente e pericoloso distacco della parte superiore, per ovvie ragioni di sicurezza dei passanti e dei motociclisti e scooteristi che vi parcheggiano accanto, parte dell’elemento è stato asportato lasciando invece in loco (e ormai tronca), la base. In altre realtà, un elemento del genere sarebbe stato valutato come parte ormai storicizzata del contesto e dell’arredo urbano e pertanto solo temporaneamente rimosso, restaurato e in seguito riposizionato. Ho invece potuto costatare un’altra prassi ormai consolidata almeno per quanto attiene a Roma, che, quando c’è un problema, anziché cercare la soluzione migliore è più facile e sbrigativa una veloce e radicale eliminazione dell’oggetto o della situazione che crea problemi. Un’impolitica del genere ha permesso ad esempio di chiudere con cancellate (artistiche o meno), un numero imprecisato di luoghi romani un tempo aperti e accessibili a tutti …

ROMA, Via Milano,particolare delle vecchie diciture pubblicitarie dipinte a vernice con una mascherina

ROMA, Via Milano,particolare del pannello metallico con vecchie diciture pubblicitarie dipinte a vernice con una mascherina. Sotto è la traccia di una precedente pubblicità. Foto di Stefano Vannozzi, 02.05.2014.

Con l’odierna revisione della spesa pubblica (in inglese spending review), il balzo è stato facile, tagliando di netto il problema… anzi, il cartello. Del resto eliminazioni e tagli di ogni genere sono in atto un po’ ovunque, anche per motivi molto più importanti, e fatti passare pubblicamente per “razionalizzazioni”. Nulla di così particolarmente importante, ovviamente, nel nostro caso; si tratta solo di un minimale tassello storico che come tanti, se n’è andato per sempre.
Fino a metà maggio del corrente anno, la tabella era posta in via Milano (angolo Via Nazionale) fra i civici 32c e 32 d, poco prima dell’imbocco del Traforo Umberto I, dove ancora sono altri tre esemplari del medesimo tipo. Su una delle due facce, erano tracce di una pubblicità artigianale d’altri tempi (che ne copriva una più vecchia), ancora fatta a mano con vernice e mascherine per un  negozio di calzature ormai da qualche tempo scomparso: “Antony / calzature / shoe chaussures / zapatos / uomo donna e bambino / pantofole / Via Gioberti 71. 73. 75 / angolo via Farini / → a 100 mt. →”. I centro metri di distanza indicati al pedone dalla pubblicità dell’epoca, per chi conosce la zona, erano comunque ingannevoli…
Sono sempre stato indotto a pensare che questo modello sia nato e progettato dopo il secondo dopoguerra, ma probabilmente il disegno risale addirittura alla fine degli anni’trenta.

Roma ostiense Porta S. Paolo tram insegna cartello pubblicitario

ROMA esterno di Porta S. Paolo su Piazzale Ostiense, foto degli anni ’40 c.a., priva di indicazioni . Si noti a sinistra un pannello metallico con la pubblicità “Franca”. Fonte pubblica tratta dal web.

Ne è prova una foto recentemente individuata sul web (e ivi posta in vendita), priva purtroppo d’indicazioni e data, ma chiaramente ascrivibile a nostro vedere, agli anni ’40 del secolo scorso. Sullo sfondo di Porta S. Paolo alla Piramide e di un convoglio articolato dell’ATAC con motrice e rimorchio a otto finestrini, appare un pannello pubblicitario che rispecchia fedelmente il nostro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Architettura Industriale, Cultura, Fotografia, Incultura, Memoriae, Paesaggio e Beni Culturali, PAESAGGIO E CONTESTO STORICO, Pubblicità d'epoca, Restauro, Roma, Storia, Toponomastica, Urbanistica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...