TORO 26 AGOSTO 1932 : una Festa di S. Mercurio fra gare ciclistiche, partite di calcio e premiazione di agricoltori

TORO molise festa S. Mercurio 1932

“Viator, vagabondaggi estivi – Una gita a Toro per San Mercurio” in cronaca del Molise (pag. 4), “Il Giornale d’Italia” del 2 settembre 1932.

In questi ultimi tempi siamo casualmente incorsi in una serie di articoli, notizie e cronache locali sulla vita di Toro nei primi anni ‘30 del XX secolo che certamente faranno piacere a qualche amico Torese e ai cultori di storia molisana. Fra questi ci ha colpito in particolare una ricca e doviziosa relazione dei festeggiamenti per la festa di San Mercurio del 26 agosto 1932  dal titolo “vagabondaggi estivi – Una gita a Toro per San Mercurio” apparso sulla cronaca del Molise (pag. 4) de “Il Giornale d’Italia” del 2 settembre 1932 a firma “Viator”. Nell’ ampio resoconto della giornata torese l’anonimo giornalista partendo da Campobasso e accompagnato in auto da tal Francesco Laurelli descrive di una giornata veramente particolare contraddistinta da vari eventi fra cui una gara ciclistica di sessanta chilometri denominata “il Giro della Castagna”, organizzato dal sig. Andrea Tatta di Bonifacio comandante del locale fascio giovanile di combattimento e di una partita calcistica di ritorno disputata fra le squadre di Jelsi e quella neo-costituita di Toro (dopo una precedente sconfitta della squadra torese a Jelsi durante la partita amichevole di domenica 21 agosto). L’avvenimento sportivo apriva l’inaugurazione del campo di calcio realizzato dall’ impresa Vitantonio su un terreno donato dal podestà Trotta. Il giornalista continua poi la sua lunga ed efficace illustrazione parlando della recente nomina a Prefetto del fratello del podestà, il comm. Nicola Errico Trotta (di cui descrive la carriera), nipoti del più illustre D. Domenico Trotta, non mancando infine di illustrare la premiazione, nella casa comunale e alla presenza di autorità e dei Dott. Mariangeli e Pallotta, di trenta locali agricoltori che hanno frequentato il corso promosso dalla Cattedra ambulante di agricoltura di Campobasso.

Ci è sembrato interessante riportare un brano centrale del lungo articolo che lasciamo alla visione del lettore:

“LA CORSA E IL CAMPO SPORTIVO

Il resto dei corridori, quasi un plotone compatto ha marcato bene ed a pochi secondi da Di Lallo e Battisti. Ha tagliato però vittorioso il traguardo di Toro Di Lallo seguito strettamente da Battisti. Ora, per tornare alla gita di Toro, dirò che, ad un chilometro dal paese, ho assistito ad uno spettacolo straordinario. Dove era posto il traguardo una folla di rurali, di forti e procaci donne dei campi, di ragazzi e notabilità del paese, sembrava come assalita da una forma collettiva di follia giocosa che mi ha impressionato, oltre all’ … impressione di diverse solide potenti pedate sul mio ricco patrimonio … callifero. A spiegare il fenomeno è valsa poi un’occhiata verso la sinistra di chi arriva, ove, su un terreno spianato a dovere e ben levigato, due squadre di calcio —quella in formazione di Toro e quella di Jelsi — stavano disputando un accanito incontro, che è stato appunto interrotto all’arrivo dei ciclisti partecipanti al giro della Castagna. Quindi ciclismo di qua e calcio di là, immaginate che corrente di … «tifo» era nell’aria invasa dalle prime ombre serotine: Se poi aggiungete la festa di S. Mercurio, patrono di Toro, è la solennizzata con particolare fervore dai buoni toresi, e che Toro gode la fama di produrre ottimi vini, avrete la prova che io non esagero affatto quando riproduco l’impressione della folla in eccezionale festoso tumulto. Insieme al podestà cav. uff. Domenico Trotta — che mi è stato presentato dai signori Tatta — ho percorso a piedi il cammino fino al paese, che ho trovato piuttosto carino, con la sua vetusta torre campanara che si erge sopra mura ciclopiche nelle quali si scorgono ancora le armature di ferro che servivano a reggere le porte di accesso all’antic o possedimento feudale”.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Archivistica, biografie, Cultura, Fascismo, Fotografia, Memoriae, Molise, Sannio e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...