la “Coccia di Morto”

A Roma (Fiumicino) “Coccia di morto” corrisponde a un’antica tenuta, a una pineta ed addirittura a un viale;  a Cercemaggiore (CB) una “coccia di morto” è invece l’ultima novità apparsa ed esposta in mostra permanente dalla recente festività dei defunti nel cimitero comunale….

La notizia mi è giunta  dall’amico Giovanni Mascia che sulla sua pagina personale del noto social network facebook ha saputo descrivere come non mai, il disappunto provato nel vedere questa sorpresa che altrove sarebbe subito finita sulla cronaca dei quotidiani.

Ho avuto modo di vedere la macabra composizione allestita nella Cappella del Cimitero di Cercemaggiore e sono inorridito all’esposizione di tale fatta (non riesco pertanto a stupirmi della visione ironica del Molise data dal film di Zalone, che ha riscosso un notevole successo anche a Campobasso e specie fra il pubblico giovanile!). Il caso cercese non ha alcuna valenza locale di tradizione storica o religiosa, ma è una grottesca e nuovissima “invenzione”, per’altro (a mio vedere) molto poco dignitosa nel rispetto verso i defunti e che rasenta la superstizione. E’ ancor più grave constatare l’avvallo implicito o meno di diverse persone verso questa nuova consuetudine, come testimoniano i numerosi lumini deposti ai piedi della “pia ostensione”, insieme alle offerte in moneta metallica. A tal proposito nel vigente Catechismo della Chiesa Cattolica trovo esplicitamente:

“Il rispetto dei morti

2300 I corpi dei defunti devono essere trattati con rispetto e carità nella fede e nella speranza della risurrezione. La sepoltura dei morti è un’opera di misericordia corporale (Cf Tb 1,16-18); rende onore ai figli di Dio, templi dello Spirito Santo”.

Fatto è che non vorrei essere io quella “coccia di morto”, né tantomeno vorrei che tali “onori” fossero tributati a mio nonno, a miei familiari o a un caro amico!!

Il due, anzi il tre novembre a Cercemaggiore

Ma è mai possibile una cosa del genere nel 2013?

di Giovanni Mascia

 CERCEMAGGIORE cimitero I

Lo scorso tre novembre per l’usanza
di visitare i morti in cimitero,
mi ritrovai sotto la pioggia, innanzi
alla cappella di Cercemaggiore.

CERCEMAGGIORE cimitero II

Il pomeriggio fosco e nero il cielo,
ma nel tempietto or or restaurato,
dedicato all’Arcangelo Michele,
si respirava un’aria familiare.’

Ambiente consolante, contadino,
pavimento di cotto, travi in legno…
ma lì, dietro la porta, un altarino
mi ha dato un colpo in pancia come un pugno.

CERCEMAGGIORE cimitero macabro indecenza III

Un drappo nero a terra, i bordi d’oro,
le tibie e i teschi per ogni cantone,
i crisantemi, il cero e tanti ceri
ai piedi di un funereo cassettone.

Dietro la lastra di vetro scoprii
quasi in meditazione assorto,
raccapricciante, il macabro trofeo,
e mi fissava, la coccia di morto.

CERCEMAGGIORE cimitero comunale irrispetto defunti macabro IV

Chi fosti? Forse un santo o un beato?
o forse solamente un poveraccio
senza nome, e così decapitato,
che pure dopo morto non hai pace?

Da dove vieni? Chi t’ha messo in mostra?
E perché il tuo riposo ha profanato?
Ma prima di ricevere risposta,
oppresso dal ribrezzo, son scappato.

https://www.facebook.com/giovanni.mascia.18/media_set?set=a.613805592015311.1073741831.100001576270584&type=3

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Chiesa Cattolica, Incultura, Quercum Maiorem, Religio, Scempi, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a la “Coccia di Morto”

  1. Giovanni Mascia ha detto:

    Grazie, Stefano, per aver dato maggiore e migliore visibilità alla mia segnalazione fotografica, corredata di pochi “versucci da dozzina”.
    Inutile aggiungere che sottoscrivo parola per parola le tue considerazioni.
    Un caro saluto
    Giovanni Mascia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...