MICHELE DA NOLA e I MONFORTE, CONTI DI CAMPOBASSO

MONFORTE NOLA Molise famiglia araldica anastatica stemma incisione Kalefati

Kalefati M. A., Dissertazione istorico-critica della famiglia Monforte dei conti di Campobasso del Signor ****, Raimondi, Napoli 1778.

È stata recentemente ristampata in forma anastatica e con un’introduzione storico-critica del Professor Giovanni Brancaccio dell’Università degli Studi “D’Annunzio” di Chieti-Pescara la nota e rara “Dissertazione istorico-critica della famiglia Monforte dei conti di Campobasso” uscita a Napoli nel 1778 dalla stamperia dei fratelli Raimondi e fino ad oggi variamente attribuita a Michele Monforte di Nola o a un autore anonimo. L’opera presentata a Campobasso lo scorso 10 ottobre nella sala Axa della Palladino Company in contrada Colle delle Api è stata definitivamente riconosciuta a Alessandro Maria Kalefati (1726 – 1794) Vescovo di Oria, figura poliedrica di letterato, storico e collezionista di antichità.

La pubblicazione rientra nel progetto della Palladino Editore che con questa prima uscita e attraverso l’impegno e la cura del dottor Giorgio Palmieri curatore de Lo Scrigno, Collana di testi molisani, intende  riportare alla luce scritti ormai da tempo rari, introvabili o inediti, proponendoli al pubblico in una nuova veste grafica, garantendo al contempo il rigore scientifico e un’introduzione documentata ed efficace con un inquadramento critico temporale dell’opera e del suo autore.
Nella sua ampia introduzione il Prof. Brancaccio ha elogiato il lavoro analitico e asettico del Kalefati, capace (a suo dire) di discostarsi dalle indagini genealogiche delle famiglie illustri, dettate per lo più da interessi famigliari e dunque di parte, e di dare spessore al suo lavoro tramite il contributo e le ricerche di ‘accreditati scrittori’. Esulando da interrogativi ancora aperti e da dubbi giustificati sollevati dalle ricostruzione genealogiche  proposte sulla famiglia Monforte e Monforte Gambatesa (già dai tempi del Croce) e recentemente ripresi e indagati prima dal Valente e  successivamente da Giordano (a cui si rimanda  per l’interessante articolo), questa pubblicazione resta, comunque, una delle migliori  occasioni per  avere nella propria biblioteca un testo pregiato di storia molisana.  E’ un libro che non può mancare non solo nella casa dei Campobassani e dei molisani appassionati delle proprie radici storiche, ma anche e soprattutto in quella dei cultori della genealogia e araldica delle famiglie nobili e notabili del Regno di Napoli.

MONFORTE Molise Campobasso Paolo Giordano cultura storia genealogia molisana

I Monforte nobili di spada e politica, di Paolo Giordano,articolo tratto da “Il Quotidiano del Molise” di martedì 15 ottobre 2013,per g.c. dell’Autore.

I dubbi di Croce sui pretesi legami molisani dei Monforte-Campobasso di Nola:

Il Cognome Monforte è di probabile origine toponomastica,  è genericamente diffuso a livello nazionale su quasi tutta la penisola con particolare concentrazione  in Sicilia e specialmente nel messinese e nel catanese, con  piccoli ceppi anche nel Piemonte e nel Lazio meridionale. Un tempo era diffuso anche a Nola dove si estinse intorno al XIX secolo. Nessuno di questi gruppi a parte l’omonimia ha mai avuto alcun legame con i Monforte molisani estintisi nel XVI secolo. La realizzazione del Kalafati rientra quindi in un opera di nobilitazione comunemente diffusa in quei tempi e di cui l’omonima famiglia nolana potesse vantare credito, facendo discendere un tal Antonello (nota figura d’arme) capostipite dei Monforte di Nola, da Nicola III ultimo conte di Campobasso.  Scrive il Kalefati che “ancorché mancassero argomenti da dimostrarlo, pure si dovrebbe presumere , che ANTONELLO di CAMPOBASSO era dell’ istessa Famiglia di NICOLA MONFORTE di CAMPOBASSO” Sull’argomento il Croce dedicò un ampio studio ed ebbe fra le altre a rilevare diverse incongruenze e scoprendo negli stessi documenti di Nola che

nella stessa numerazione sono notate altre quattro famiglie nolane di cognome Monforte. Ora lo storico più volte citato della famiglia, smanioso di riattaccare i Monforte-Campobasso di Nola ai Monforte-Gambatesa Conti di Campobasso, per riattaccare poi alla magnifica linea così formata se medesimo, fa del capitano Antonello un figlio dell’ultimo conte di Campobasso, Nicola III, tornato di Francia o non mai recatosi in Francia. Tutto ciò non merita confutazione, se non fosse per dire che, quando Antonello di Campobasso già da tempo godeva reputazione di valente capitano, quel preteso suo padre, Nicola III, non aveva ancora visto la luce del giorno!”

Per saperne di più:

Pellegrini F., Cola di Monforte, conte di Campobasso, Progresso,Cerignola, 1892.

Croce B., Rettificazione dei dati biografici riguardanti Cola Monforte di Campobasso e la sua famiglia, in Atti Reale Accademia di scienze morali e politiche, LV, 1, Napoli, 1932.

Croce B., Un condottiere italiano del quattrocento, Cola di Monforte, conte di Campobasso, e la fede storica del Commynes (…), in “La Critica” Rivista di Letteratura, Storia e Filosofia, Vol. XXI, Fasc. 6 Laterza, Bari,1933, pp. 401- 430; Vol. XXXII, 1934, pp. 16-36; 88-121.

Croce B., Il Conte di Campobasso. Famiglia e giovinezza di Cola di Monforte, in “Almanacco del Molise”, Enzo Nocera Editore, Campobasso, 1977, pp. 167-174.

Belnudo G., Cola di Monforte, in “Almanacco del Molise”, Enzo Nocera Editore, Campobasso, 1977, pp. 175-184.

Ruotolo G., Le Zecche di Campobasso e Sansevero ( 1461-1463) , Le monete del Conte Nicola II di Monforte, Spinelli & Palladino,Termoli, 1997.

Gatta M. Palmieri G. (a cura di), Benedetto Croce, Cola di Monforte, conte di Campobasso, Studio Emme, Campobasso, 2001.

Valente F., Il Castello di Gambatesa, Storia Arte Architettura, Edizioni Enne, Bari, 2003.

Giordano P., Scivales S., Approfondimenti araldici sugli stemmi campobassani dei Molise e dei Monforte – Gambatesa, in “Archeomolise”, n.17, anno V, Ottobre-Dicembre 2013, pp. 30-37.

Kalefati M. A., Dissertazione istorico-critica della famiglia Monforte dei conti di Campobasso, introduzione di Giovanni Brancaccio, “Lo Scrigno” Collana di testi molisani (a cura di Giorgio Palmieri), Palladino Editore, Campobasso, marzo 2013, ISBN 978-88-8460-304-3.

http://paologiordanocb.blogspot.it/2012/08/stemma-dei-monforte-rivelazioni-dal.html

http://www.francovalente.it/2008/12/11/campobasso-ed-il-castello-monforte/ http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=15002

http://www.comune.oria.br.it/citta_territorio/personaggi_illustri.php

http://www.youtube.com/watch?v=TFZfqveKORM

http://ojs.uniroma1.it/index.php/lacritica/article/view/8564

http://offerta1314.unich.it/prog.php?regdidCod=0658-08-13&pdsCod=003&afId=72991&erogata=1

Copia digitale integralmente consultabile online:

http://books.google.it/books?id=nvA6AAAAcAAJ&printsec=frontcover&dq=Monforte&hl=it&sa=X&ei=R9VjUuygLquc4wT6g4DgBw&ved=0CD0Q6AEwAg#v=onepage&q=Monforte&f=false

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Aragonesi, Araldica, Archivistica, biografie, Campania, Collezionismo, Conferenza culturale, Cultura, genealogia, Letteratura, Memoriae, Molise, Nuova Pubblicazione, Regno di Napoli, Storia, Svevi, Toponomastica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a MICHELE DA NOLA e I MONFORTE, CONTI DI CAMPOBASSO

  1. Cinzia Monforte ha detto:

    Buongiorno! Sto facendo ricerche sulla mia famiglia e ho apprezzato molto l’articolo sui Monforte, sintetico, competente e ricco di utilissime indicazioni. Non è la prima volta che visito questo blog ed è un piacere trovare persone che sappiano dedicare un po’ di tempo allo studio delle proprie origini, con una dedizione che traspare in maniera evidente e con la voglia di condividere e diffondere cultura e conoscenza.
    Grazie per il prezioso aiuto.
    Cinzia Monforte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...