TORRESPACCATA o TOR SPACCATA (a Cinecittà Est)

Torrespaccata (oggi Cinecitta

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA), ROMA.  La torre medioevale su sepolcro a tempietto di epoca Antonina, vista dal lato est, maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

L’edificio conosciuto dalle fonti medioevali come il Palazeptum (palazzetto) era parte di un antico fondo denominato Favarolum (XII-XII sec.). Nel XIV secolo la tenuta con il casale torre passò allo scomparso monastero delle monache di S. Eufemia in Roma da cui prese la denominazione di Palaczetum S. Heufemie (palazzetto di S. Eufemia). La proprietà appartenne poi a diverse famiglie fra cui gli Astalli, all’Ospedale del Sancta Sanctorum (in S. Giovanni Laterano) e prima della dello smembramento successivo alla bonifica obbligatoria delle tenute dell’agro romano, ai Torlonia. “Ospedale del sancta Sanctorum tenute di arco di Travertino, Statuario, Capo di Bove La tenuta della Statuaria di Sancta Sanctorum era di rubbia 224 L’ ospedale ne possedeva altre confinanti , cioè : Arco travertino di rubbia 60 Capo di Bove (sopradescritto) di rubbia. 65 Sette Bassi di rubbia 4 84 Torre spaccata di rubbia 78 Totale rubbia 608 Queste cinque tenute insieme unite sono volgarmente denominate Roma Vecchia”.

TORRESPACCATA restauro monumenti conservazione beni architettonici Roma

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA), ROMA. La torre medioevale su sepolcro a tempietto di epoca Antonina, vista dal lato est, sud-est. Il paramento listato (chiaro)  indica dove era posta una finestrella e la porta originaria della torre prima del drastico intervento della fine degli anni ’80 del secolo scorso; maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

Il casale torre già in rovina nel XVII secolo (e unito alla grande tenuta di Romavecchia con il nome di Pedica di Romavecchia) venne chiamato la Torre Spaccata poi Tor Spaccata o Torrespaccata, toponimo che si è successivamente esteso al fosso e al vicolo di Torre Spaccata (oggi scomparsi), alla borgata di Torrespaccata (oggi Torre Maura), al Quadrato di Torrespaccata (area già agricola prossima all’urbanizzazione a sud di Cinecittà Est fra questa e il capolinea della Metro A) e alla via di bonifica realizzata negli anni 1914-1915 dove in confluenza con la via Casilina era il casello ferroviario – stazione di Torrespaccata. L’omonima tenuta raggiunse il massimo della sua espansione territoriale alla fine del XIX secolo,  estendendosi dalla Via Tuscolana fin oltre la via Casilina, abbracciando quindi gli attuali quartieri di Torre Maura, Piscina di Torre Spaccata e Cinecittà Est ed escludendo l’odierno quartiere di Torre Spaccata costruito (a partire dagli anni 1958 – 1960) in luogo di parte della storica tenuta di Centocelle. I resti di Torrespaccata, oggi circondata da alti fabbricati è resa anonima all’ignaro passante e priva di qualsiasi cartello esplicativo. Per ragioni di scelte urbanistiche e denominazioni arbitrarie fatte a tavolino è  purtroppo normale che ancora oggi molti identifichino la Torrespaccata con la Torre di Centocelle. La struttura medioevale che ai tempi odierni non supera i 6 metri di altezza è costruita direttamente sulla struttura di un sepolcro romano a tempietto su pronao di epoca antonina  (II sec. d.C.). Il sepolcro che all’esterno si compone di  un ottimo paramento laterizio con semicolonne e paraste, presenta un piano inferiore originariamente coperto con volta a crociera e provvisto con arcosoli per l’alloggio di sarcofagi e un ingresso originario ancora presente sul lato nord. Il piano superiore con nicchie per sepolture a incinerazioni è quasi interamente occultato dalle strutture della torre da cui si accedeva già nella fase altomedioevale attraverso una porta posta sul lato ovest in corrispondenza del podio e ancora esistente nel 1988, quando in occasione di un “restauro” certamente non conservativo, venne distrutta e obliterata da una nuova muratura. Nel 1990 un successivo intervento di sbancamento attuato con mezzi meccanici portò all’abbassamento del piano di calpestio (entro e intorno al rudere) fino alla quota odierna con la distruzione di tutte le fasi stratigrafiche del monumento e la perdita di importanti dati sulla vita e abbandono del sito. La torre, a cui in origine si affiancava il casale vero e proprio, presenta diverse fasi costruttive leggibili attraverso l’impiego di diverse tecniche murarie. La fase più antica risalente all’epoca altomedioevale (IX-X secolo) è costituita da un paramento murario composto di blocchi parallelepipedi di tufo alternati a file di laterizi. Rifacimenti  e restauri furono eseguiti ancora nei secoli successivi (dal XII al XIV sec.) con risarciture in blocchetti di tufo e il contenimento (alla base) con materiali di recupero antichi e scaglie di selce derivate dalla frantumazione di antichi basoli stradali.

TORRESPACCATA torre spaccata Vannozzi rudere archeologia roma medioevo

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA), ROMA. La torre medioevale su sepolcro a tempietto di epoca Antonina, vista dal lato sud, maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

TORRESPACCATA torre medioevo beni culturali roma restauro

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA), ROMA. La finestra e l’ingresso della torre aboliti dal “restauro” fatto durante l’urbanizzazione dell’area circostante; maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

La storia moderna della tenuta e delle sue complesse vicende toponomastiche, urbanistiche e sociali (per quanto ormai note) attendono ancora di essere pubblicate in un’unica e apposita monografia. Torrespaccata oggi Cinecitta Est ha avuto nella prima metà del ‘900 la presenza di un’importante figura (sconosciuta ai suoi abitanti) collegata anche con la storia italiana, la resistenza e i primi partiti politici, quella di Mons. Roberto Ronca poi Vescovo di Pompei. La creazione del quartiere nella metà degli anni ’80 ha creato quasi una totale cesura con il passato (pre urbanizzazione) e gli aspetti storico-archeologici del territorio. Questi ultimi per fortuna sono noti attraverso recuperi, scoperte e scavi pubblicati e documentati da una ricca bibliografia di cui diamo sotto un breve cenno. Come potrete leggere in una discussione fra  utenti di wikipedia l’argomento della toponomastica odierna arrovella molti utenti e collaboratori che non hanno compreso questo effetto domino creato dallo spostamento di toponimi storici (attuato in più tempi) da una zona contigua  all’altra in questa zona della periferia romana http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_utente:Llodi/archivio2009a

TORRESPACCATA Torre Spaccata agro romano Vannozzi  tuscolano cinecittà est

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA), ROMA. La torre medioevale su sepolcro a tempietto di epoca Antonina, particolare del paramento laterizio sul lato est, maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

TORRESPACCATA torre spaccata paramento cortina altomedioevo Roma Vannozzi storia

CINECITTA’ EST (già TORRESPACCATA),Roma. Particolare del paramento altomedioevale sul lato ovest, maggio 2013. Foto di Stefano Vannozzi.

Ufficialmente la torre di Torrespaccata (scusate il gioco di parole) è posta in Via Giovanni Battista Peltechian 36  a Cinecittà Est (ma nella cartografia comunale risulta come parte della zona toponomastica XXIV = Quartiere Don Bosco)

Bibliografia essenziale (parziale) di base per una ricostruzione storica della tenuta di Torrespaccata e del suo casale torre e delle presenze archeologiche attestate nelle varie epoche storiche :

Nicolai N.M., Memorie, leggi ed osservazioni sulle campagne e sull’annona di Roma, parte prima, Stamperia Pagliarini, Roma, 1803, p. 232.

Nibby A., Analisi storico-topografico-antiquaria della carta de’ dintorni di Roma, Tipografia delle Belle arti, Roma, 1857.

Coppi A., Memorie relative ad alcune tenute dell’agro romano (…), Pontificia accademia Romana di Archeologia, Roma, 1852, p.146.

Ashby T., La campagna romana al tempo di Paolo III. Mappa della campagna romana del 1547 di Eufrosino della Volpaia, Roma, 1914, p. 32.

De Rossi G. M., Torri e castelli medievali della campagna romana, De Luca editore, Roma,1969, pag. 154.

Quilici L., Collatia, Forma Italiae, Regio I, De Luca editore, Roma, 1974, pp. 761-768.

Anzidei A.P., Bietti Sestieri, Rinvenimenti preistorici nel territorio di Roma, in Archeologia Laziale, 4, 1980, pp. 21-27.

Anzidei A. P. (a cura di), Preistoria e protostoria nel territorio di Roma, Leonardo Arte, 1984.

Corrente M., “Cinecittà est (Circ. X)“, in Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma, 89, volume I, “L’Erma” di Bretschneider, Roma, 1985 (ma 1984), pp. 87 – 88.

Gioia P., Volpe R. M. (a cura di), Centocelle I, Roma SDO le indagini archeologiche, Rubbettino editore, Roma, 2004.

De Franceschini M., Ville dell’Agro Romano, “L’Erma” di Bretschneider, Roma, 2005.

Gioia P. (a cura di), Torre Spaccata, Roma S.D.O. Le indagini archeologiche, Soveria Mannelli, Rubbettino editore, Roma, 2008.

Gioia P., Tra città e campagna: problemi correlati alla teoria e alla pratica delle indagini archeologiche territoriali nel suburbio di Roma, in Jolivet V., Pavolini C., Tomei M. A., Verger S., Volpe R. (a cura di) Suburbium II. Il Suburbio di Roma dalla fine dell’età monarchica alla nascita del sistema delle ville (V – II sec a.C.), Ecole Française de Rome, Roma, 2009, pp. 41-51.

Anzidei  A.P. et Alii, Geomorphological and environmental trasformations during the recent prehistory: a reconstruction of the landscape and the peopling of the territory southeast of Rome, in The Colli albani Volcano, n. 3, Geological Society IAVCEI, 2010.

ASR, Catasto Alessandrino, b. 429, f. 36; b. 430, f.3 .

Per saperne di più.

http://it.wikipedia.org/wiki/Torre_Spaccata

http://web.tiscali.it/kibra/Quartiere/Storia.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Cinecitt%C3%A0_Est

http://robertomaurizio1947.blogspot.it/2010/07/cinecitta-est-cambia-nome-villa.html

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Agro Romano, Archeologia, Architettura, Cultura, Memoriae, Paesaggio e Beni Culturali, PAESAGGIO E CONTESTO STORICO, Resistenza, Restauro, Roma, Romanistica, Storia, Toponomastica, Urbanistica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a TORRESPACCATA o TOR SPACCATA (a Cinecittà Est)

  1. Gianluca Chiovelli ha detto:

    Oggi mi sono recato nel quartiere e ho fotografato sia la Torre Spaccata che la vera e falsa Torre Maura … mi sono spinto a Walter Tobagi per la Casa Calda …
    ho fotografato anche il Mausoleo di Elena (presto verranno aperte le catacombe) e il parco Gordiani sulla Prenestina.
    tutto estremamente interessante, come il blog che Lei tiene.
    La questione dei toponimi rimane, però, estremamente intricata nonostante le Sue spiegazioni e lo spulciare i vari Tomassetti, Nibby, Ashby, Jean Coste …
    Anche nella parte nord di Roma (Torrevecchia, Primavalle, Monte Mario) si sovrappongono etimologie vere e usi popolari, ma tutto questo fa parte del fascino del passato.
    Un saluto
    Gianluca

    • stefanovannozzi ha detto:

      Gent.mo Gianluca
      La ringrazio per l’intervento e convengo che la trasformazione e i cambiamenti dei toponimi (specie in area romana)è molto più complessa di quanto sembri. Mi rendo inoltre conto che fra tante pubblicazioni a carattere romano o romanistico ancora ben poco sia presente nel campo pubblicistico o editoriale. E’ altrettanto vero che per il tipo di sede e lo spazio che consente un blog, non è sempre possibile spiegare certe situazioni, peraltro molto spesso parzialmente o ancora del tutto inedite e che portano ogni volta alla difficile scelta sul “bruciare” o meno una notizia documentata e renderla pubblica a tutti con il rischio di essere poi semplicemente “copiati”. Il vecchio dilemma del dire o non dire? … Degli autorevoli autori che mi cita (ad esclusione del Coste che ha affrontato per primo l’argomento) confermo e trovo naturale che non troverà mai grandi aiuti e spiegazioni appaganti sul tema poichè si tratta generalmente di studiosi che si sono cimentati in special modo sullo studio storico o archeologico delle tenute, senza grandi considerazioni e approfondimenti per l’etimologia locale che non era il punto di maggiore interesse dei loro lavori (indispensabili ma in parte anche ormai superati). Grazie per l’attenzione.

      Stefano Vannozzi

  2. aldo ha detto:

    mi contatti su (…) noi comitato spontaneo e volontario stiamo ripulendo il grande parco a cinecittà est fronte via stefano oberto e all’interno c’è un recente scavo che ha portato alla luce una villa della roma antica e volevamo sapere di più per farla conoscere ai ai cittadini grazie aldo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...