7 risposte a L’ALMANACCO PERPETUO di RUTILIO BENINCASA

  1. ItaliaIoCiSono ha detto:

    Interessantissimo!

  2. luciano cescutti ha detto:

    posseggo una copia del CALENDARIO PERPETUO DI RUTILIO BENICASA – stampato IN VENEZIA MDCCLIV nella stamperia Remondini. Mi piacerebbe conoscere la sua quotazione. Grazie. Luciano

    • stefanovannozzi ha detto:

      Gent.mo Sig. Luciano
      Non sono un’ intenditore del settore, ma solo un semplice appassionato. Pertanto per maggiori delucidazioni sulla copia in suo possesso le consiglio di contattare uno Studio Bibliografico (che potrà facilmente rintracciare in rete) o un esperto della materia su riviste di settore. Tenga comunque presente che la quotazione, a parte di prezzi di speculazioni che talvolta appaiono nel mondo del collezionismo, mercato fatto di domanda ed offerta, è necessariamente legata non solo all’edizione, ma anche allo stato e grado di conservazione dell’oggetto, che deve possibilmente presentarsi nel modo più integro e completo, senza mancanze di pagine o lacerazioni che ne decurtano i pregi. Edizioni malridotte come quella dell’annuncio non raggiungono grandi cifre, anche se il venditore pensa di avere un tesoro… Una copia simile, ma in buone-ottime condizioni si è venduta recentemente fra privati a poco più di 120 euro. Non mancano casi opposti, con valutazioni molto elevate come per un “fresco esemplare con barbe, privo di bruniture” ,una edizione del Remondini, di Bassano, del Grappa del 1740. 16°; pp. (24)-696, con illustraz. nel testo, astrologiche e a carattere esoterico, completa di testate e finalini. Non a caso ritenuta una” Non comune edizione” con solo due presenze nel catalogo SBN. In tal caso il prezzo di quotazione e vendita, vero o presunto, supera i 1000 euro.
      Spero di avere almeno in parte soddisfatto la sua richiesta.

  3. Commento ha detto:

    Su Rutilio Benincasa mi permetto di segnalarvi anche questo link:
    http://borgoippolito.altervista.org/BORGO%20PARTENOPE/Gallerie/Benincasa/RutilioBenincasa.htm
    che è la pagina dedicata al personaggio sul sito di Borgo Partenope, suo paese natale.

    Sulle quotazioni, concordo pienamente sul fatto che raggiungono prezzi molto distanti dal valore reale delle opere, considerando che di ogni edizione dell’Almanacco furono stampate moltissime copie. Soprattutto quelle dopo l’aggiunta di Beltrano, mentre sono più interessanti quelle precedenti.

  4. elpidia pagliarella ha detto:

    mi interessa la parte che spiega il significato della somma dei numeri attribuiti alle lettere nel “Alfabeto pe’ quesiti”, es: 700=FORZA, grazie.

    • stefanovannozzi ha detto:

      Purtroppo non posso esserLe di ulteriore aiuto. Il mio articolo nacque semplicemente dalla curiosità personale suscitata dalla vendita di un libro su Ebay da parte di un privato di Cercemaggiore (CB), per capire, il paese che compare sulla testatina d’apertura del mio blog! Prima di allora ignoravo del tutto l’esistenza di quest’opera e del suo autore. A seguito poi del mio scritto a cui avevo accluso un link rintracciato su internet (abocamuseum.it) che permetteva di scaricare una copia integrale di un edizione del 1740 ho potuto costatare che l’indirizzo fino ad allora in rete (con relativo testo in pdf) è stato poi completamente cancellato e pertanto data l’inutilità, lo elimino ora dalle mie fonti. Purtroppo non ne ho fatto copia,non avendo alcun particolare interesse al riguardo.
      Cordialmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...