“CARTE PRIVATE” Centocinquant’anni di storia di una comunità attraverso le carte dell’Archivio Iachetti

MONTELEONE DI SPOLETO (PG), Visione dall’alto di Corso Vittorio Emanuele II con la Torre dell’orologio ed il campanile di S. Francesco. Foto di Stefano Vannozzi.

Quest’anno, a Monteleone di Spoleto (PG), in occasione della ricorrenza della festa e fiera di S. Felice nei giorni 6-7 ed 8 luglio si è tenuta una prima esposizione di una piccola parte di documenti cartacei di carattere privato appartenenti  alla famiglia Iachetti. La mostra è stata possibile grazie alla sinergia di alcuni volontari, dell’Associazione Archeoambiente e di privati che hanno concesso l’uso di propri locali. La mostra, fortemente voluta e la ricca selezione di documenti gentilmente concessi per la prima volta in visione al pubblico dagli eredi Iachetti,  si compone di un gruppo eterogeneo di legati, lasciti testamentari, atti notarili pubblici e privati, lettere e registri di cassa che illustrano non solo la vita di una famiglia e dei suoi membri più eminenti, ma anche la vita pubblica ed il contesto sociale della comunità monteleonese in un periodo compreso tra la prima metà dell’Ottocento e la seconda metà del Novecento.

Nelle carte esposte ritroviamo uno spaccato della società del tempo: nomi, cognomi e luoghi che sono parte integrante di una Storia di Monteleone ancora tutta da scrivere e ancor più da studiare.

A Girolamo e Marianna Iachetti va  quindi il merito di aver compreso e quindi recuperato una parte consistente dell’originario Archivio della loro famiglia, che naturalmente si costituiva anche di un ramo prettamente privato, con corrispondenza intima e prettamente personale che sembrerebbe oggi irrimediabilmente perduto. Del resto, il materiale a noi giunto risente dell’azione del tempo e dell’uomo e, come in tanti altri casi, appare significativamente decurtato per la poca stima in passato ad essi riservata. Per tanto, risulta di notevole importanza, specie per il contesto locale, avere la possibilità di visionare e studiare questo materiale, in tanti altri casi destinato ad un’irrimediabile distruzione.

Confidiamo che questa sia l’occasione per avviare un primo inventario dei pezzi, cui dovrà necessariamente far seguito un loro restauro conservativo.

MONTELEONE DI SPOLETO (PG). Lettera prefilatelica con segni di tassazione della prima metà del XIX secolo. Archivio  privato famiglia Iachetti,  P.G.C. .

Immigrati da Poggiodomo a Monteleone verso la metà del XVIII secolo, i Jachetti (oggi Iachetti) si affermarono ben presto tra le famiglie benestanti con Luigi, il primo dei Jachetti nato in Monteleone nel lontano 1772. Luigi prese in sposa Maria Dolci (figlia di Pietro del Trivio) da cui ebbe una numerosa prole, composta dal primogenito Girolamo e dai germani Giovanni, Pasquale, Giuseppe, Nicola, Caterina e Antonio.

Il nucleo più consistente dei documenti in mostra è legato alla figura imprenditoriale ed intraprendente di Girolamo Jachetti (19 dicembre 1802 – 25 giugno 1878), a cui, dopo il matrimonio con Annunziata Angelini si deve un maggiore incremento dell’asse patrimoniale con acquisti di beni mobili ed immobili e l’ampliamento delle diverse attività commerciali già iniziate dal fratello Pasquale e dal suocero Paolo Antonio Angelini.

Alla morte di Girolamo l’attività di pizzicheria nonché la quota materna della fornace o “fabrica di Coppi e Mattoni” venne trasmessa ai figli Gaetano e Francesco e successivamente continuata dal primo, dopo la prematura scomparsa del fratello avvenuta nel 1882.

Dell’attività di Gaetano (20.04.1842 – 19.07.1905), del figlio  Guglielmo (31.01.1874 – 31.12.1957) e del nipote Gilberto (17.11.1917 – 07.03.1991) sono infine testimonianza la notevole mole di materiale pubblicitario, testatine (carta intestata del negozio), cartoline illustrate, un ricco campionario di merci che riempivano l’emporio e non ultimo i registri di rendiconto del negozio, nel quale compaiono tutte le famiglie del paese come creditori, nei tempi in cui si faceva ancora credito…

MONTELEONE DI SPOLETO (PG). Atto di acquisto e cambio di proprietà nella Villa di Ruscio fra Girolamo Jachetti e Salvatore Cecchetti (Cicchetti) datato 8 gennaio 1836. Archivio privato famiglia Iachetti, P.G. C. .

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Alta Sabina, Archivistica, Cultura, Didattica, genealogia, Memoriae, Storia, Umbria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “CARTE PRIVATE” Centocinquant’anni di storia di una comunità attraverso le carte dell’Archivio Iachetti

  1. Fabio Doc Paolucci ha detto:

    Articoli sempre ben scritti, dettagliati e molto interessanti.
    Eccellente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...