MONTELEONE NEL CUORE

ALBERTO VANNOZZI UN GIOVANE NELLA MENTE E NELLO SPIRITO

Monteleone di Spoleto (PG) , il borgo storico avvolto "galleggiante" sopra un banco di nebbia, tecnica mista di Alberto Vannozzi

Solo recentemente ho avuto la fortuna di conoscere un nuovo amico e di apprezzarne le qualità umane davvero singolari, ma soprattutto il modo semplice e mite che riversa in ogni suo atto, azione o interesse e che traspariva già dal nostro primo incontro.

Una persona che ti guarda negli occhi in modo pulito e sincero mettendoti subito a tuo agio e che è divenuta presto familiare come se ci conoscessimo da anni, come uno zio e che mette le sue conoscenze e passioni al servizio degli altri senza alcuna pretesa.

Alberto Vannozzi con due sue prime opere ad olio datate rispettivamente al 1967 e 1968, foto di Stefano Vannozzi

Per questo ritengo giusto farlo conoscere ad un maggior pubblico ed accennare ad alcune SUE SCOPERTE storiche su Monteleone di Spoleto prima che il tempo e poi, soprattutto gli Uomini se ne approprino (come in qualche caso sta già accadendo).

Per anni attivo con diverse iniziative nella locale Pro Loco, oggi Alberto continua dalla sua  residenza romana il lavoro di riscoperta e divulgazione della storia locale monteleonese.

Sue sono fra le altre la riscoperta dell’antica Buca d’impostazione delle lettere, del luogo in cui era originariamente collocata e dei preliminari contatti con le Autorità locali ed il Museo delle Poste e Telecomunicazioni di Roma per ricollocare nel sito originario l’antica piastra o quantomeno una copia (come è poi avvenuto).

Sue per privata iniziativa e realizzazione, le diverse indicazioni turistiche applicate in piccoli cartigli metallici disseminati nel centro storico.

Sua, la scoperta ideazione e realizzazione degli emblemi dei Terzieri di Monteleone.

Monteleone di Spoleto (PG), Portico del mercato. Una delle iniziative estive ideate e curate da Alberto Vannozzi negli anni'90

Monteleone di Spoleto (PG), Piazza del mercato e loggia, acrilico su tela di Alberto Vannozzi 1998, foto di Stefano Vannozzi

MONTELEONE DA SALVARE di Alberto Vannozzi in La voce n. 38 (pag. 20 Altavalnerina) del 18 ottobre 1992

Serio Fautore della divulgazione storica e del recupero del patrimonio architettonico ed artistico locale, ha pubblicato diversi interventi, articoli e lettere aperte su diversi quotidiani regionali e nazionali e sulla  rivista Leonessa e il Suo Santo, tenendo sempre alto e presente il nome di Monteleone di Spoleto e del suo territorio.

Questo è un mio debito di riconoscenza verso chi merita veramente…

Potrei scrivere tantaltro e documentare meticolosamente ogni mia affermazione ma preferisco lasciare campo a quanto già scritto recentemente da altri come nel seguente articolo a firma di Renato Peroni che trova il mio pieno accoglimento :

Un sincero innamorato di Monteleone:  Alberto Vannozzi

di Renato Peroni in  La Barrozza – Natale 2009 – anno XVIII n. 3    http://www.proruscio.it

Durante una piacevolissima conversazione avvenuta recentemente nella sua abitazione di Roma ho avuto modo di apprezzare la “vena” artistica di Alberto non solo come autore della sua opera letteraria ma anche come pittore per aver ammirato alcuni suoi quadri raffiguranti scorci di Monteleone e delle sue chiese e monumenti..
A lui la Redazione ha chiesto di scrivere un articolo per La Barrozza, nello spirito di ampliare la galleria dei personaggi che hanno contribuito a valorizzare Monteleone e il suo territorio.
Ma lasciamo a lui la parola.

“Su richiesta degli amici e redattori del notiziario locale “La Barrozza”, volendo qualche informazione in più sul mio estro di scrivano improvvisato per realizzare un libretto, “Da porta a porta”, pensato per una occasione particolare e per ricordare la mia fanciullezza e il mio rapporto con Monteleone e la sua vita contadina e paesana.

Nel mio lavoro avrei dovuto menzionare anche Ruscio, dove per qualche estate ho soggiornato, ma spero che questa mia dimenticanza, dovuta alla mia inesperienza, mi sia perdonata.”

Nel presentare la sua riproduzione pittorica dell’affresco della Madonna della Misericordia di Monteleone; dichiara:

“ Fortemente affezionato a Monteleone, alla sua storia culturale e artistica, ho espresso questo mio interesse, attraverso la vena artistica, seppur modesta, di cui la natura mi ha dotato: la pittura. Dopo innumerevoli raffigurazioni di Monteleone nel suo insieme e dei singoli scorci con le sue chiese e le sue porte, ho voluto cimentarmi ella raffigurazione dell’affresco della Madonna dei raccomandati, visibile nella chiesa di S. Francesco. A cui sono molto devoto.

Tale affresco viene popolarmente denominato della Madonna della Misericordia o, da altre fonti, del Gonfalone o del Soccorso.
E’ una maestosa raffigurazione della Madonna che raccoglie e protegge sotto il suo ampio manto la moltitudine cristiana.

A testimonianza del suo amore per Monteleone e del suo impegno per la valorizzazione delle bellezze del suo territorio, scrive:

“Sono molte le ricchezze storiche – artistiche che costituisco il patrimonio di Monteleone e delle sue frazioni più antiche per le quali dovrebbe concretamente prendere vita l’idea di un museo che raccolga le opere conservate altrove. Sono decenni che se ne discute.
Auspico a tutti gli amanti della storia e della cultura di Monteleone che si possa dar vita in tempi brevi a questa prestigiosa iniziativa per evitare che, un sasso alla volta, tutto il patrimonio di Monteleone sparisca nel nulla.”

MONTELEONE DI SPOLETO, Chiesa superiore di S. Francesco, navata laterale destra, dipinto di Alberto Vannozzi 2008

S. Francesco e S. Chiara, tecnica mista su tavola, rielaborazione moderna da iconografie antiche di Alberto Vannozzi. Le opere donate alla Parrocchia per essere esposte nella chiesa di S. Francesco sono attualmente invisibili e poste nel corridoio interno dell' ex convento.


Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Disegni e illustrazioni, Storia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...